Muoverci per costruire dentro e fuori di noi

di Emma Viviani

Muoverci per costruire dentro e fuori di noi

Abbiamo considerato il movimento come elemento essenziale del vivere sociale, finalizzato alla costruzione di una cultura che tenga conto dell'uomo, delle sue potenzialità ed energie; dei suoi saperi per avviare un rinnovamento del tessuto sociale, politico, economico.
All'interno di una società che appare per molti versi confusa e disorientata, che vede le persone “girovagare” alla ricerca di dare un senso alla propria esistenza, la nostra riflessione verte sulla necessità di un orientamento volto alla sensibilità verso gli altri, ad un senso di appartenenza al gruppo ed al proprio ambiente di vita; alla propria città, costruendo relazioni affettive e nutrendo un senso di comunità.
Innovare può divenire un punto di arrivo importante qualora alla base di tale processo venga posto il pensiero e la creatività, le abilità di ciascuno, il valore dell'inventiva umana nelle sue tante manifestazioni, anche di quelle artigianali che come dice Sennet (2008) può divenire digitale – grazie alle reti informatiche – e generare nuovi interessi e nuovo sapere.


Abstract. Articolo completo sulla rivista.